Archivio tag: content marketing

Hotel Podcast: la nuova frontiera del content marketing?

PODCAST_BLOGIl fatto che i podcasts siano diventati popolari è ormai innegabile. La domanda che molti albergatori si pongono però è: dei contenuti audio, seppur ben curati e prodotti sulla base di strategie mirate, possono convertire l’ascoltatore in un ospite pagante? Alcuni big come InterContinental Hotels e Marriott Travelers hanno lanciato i loro contenuti audio per cercare di coinvolgere gli ospiti con metodi alternativi alla classica newsletter o gli inflazionati contenuti fotografici e video. Continua a leggere

Email marketing per hotel – tutto quello che dovresti sapere

Email_marketing_blogQuella che state per leggere è una verità che tutti, all’interno dell’industria dell’hospitality, sanno già (o dovrebbero sapere): l’email marketing non è mai stato così importante come adesso. Tra le strategie di vendita, quella tramite email continua ad essere estremamente efficace, attestandosi come ottimo strumento di marketing basato sulle permission, quando cioè l’utente fornisce il consenso a essere contattato.

Continua a leggere

Arrivano le City Guides di Facebook: concorrenti di Google Trips?

Facebook_CityGuides_BlogSembrerebbe che Mark Zuckerberg voglia fare concorrenza, nel settore del turismo, a colossi come Google, lanciando una nuova funzione per la propria applicazione che ricorda i già noti Google Trips: le City Guides. Vediamo di cosa si tratta…
Le City Guides, che si troveranno all’interno della sezione “Esplora”, proporranno una lista di città visitate dai propri amici, riportando opinioni e consigli relativi a locali, ristoranti, hotel e simili.

Continua a leggere

Instagram in Hotel: come trasformarlo in un canale di vendita.

Instagram_Hotel_BlogI numeri di Instagram crescono di anno in anno: nel 2013 contava 90 milioni di utenti registrati, mentre alla chiusura del 2016 ne ha contati ben 600 milioni. Sempre nel 2016, ha generato circa il 9% dei ricavi in advertising di Facebook (che ha acquisito Instagram nel 2012) e si stima che nel 2017 questi raggiungeranno la quota del 14%. Numeri non da poco per il terzo social più usato nel mondo, dopo i due colossi Facebook e Youtube.

Continua a leggere