Archivio della categoria: Senza categoria

BOOKING.COM CI DICE QUALI SONO I TREND DEL 2017

Booking_blogUn’indagine finanziata da Booking.com ha visto interpellati oltre 15.000 utenti provenienti da 20 Paesi e ha analizzato cosa desiderano i viaggiatori per il 2017. Ecco le preferenze emerse:
- Viaggiare da soli
Circa il 30% delle persone intervistate sta prendendo in considerazione la possibilità di intraprendere un viaggio in solitaria, anche se solo il 6% ne ha già effettuato uno.

Continua a leggere

IL MANAGEMENT TURISTICO NEL FUTURO – Azioni di successo per la gestione delle risorse

Appuntamento_blogIn collaborazione con il nostro CEO Paolo Gobbetti, è stato organizzato un momento di confronto e di apprendimento per gli imprenditori che vogliono spiccare nel settore turistico.Il relatore principale sarà Marco Merlino, Direttore commerciale OSM Value, che illustrerà i principali cambiamenti del mercato turistico, il modo migliore per reagire a questi ultimi restando competitivi, e come investire al meglio sulle proprie risorse.

Continua a leggere

Instagram in Hotel: come trasformarlo in un canale di vendita.

Instagram_Hotel_BlogI numeri di Instagram crescono di anno in anno: nel 2013 contava 90 milioni di utenti registrati, mentre alla chiusura del 2016 ne ha contati ben 600 milioni. Sempre nel 2016, ha generato circa il 9% dei ricavi in advertising di Facebook (che ha acquisito Instagram nel 2012) e si stima che nel 2017 questi raggiungeranno la quota del 14%. Numeri non da poco per il terzo social più usato nel mondo, dopo i due colossi Facebook e Youtube.

Continua a leggere

Surprise Travel, ovvero scoprire la tua destinazione a poche ore dalla partenza.

Secret_Travel_BlogQual è il primo passo quando si decide di partire? Scegliere la destinazione! Pare però che le novità vadano in un’altra direzione: è in ascesa il cosiddetto “Surprise Travel”, lanciato dal tour operator Brown+Hudson, specializzato nell’offerta di viaggi altamente personalizzati. Di che si tratta? Di viaggi organizzati ad hoc, in cui i viaggiatori non conoscono la meta fino a 24 ore prima della partenza.

Continua a leggere